Prevendita biglietti Eurocarne 2015

Efficiente e tecnologica: ecco la nuova frontiera della refrigerazione per carni

Arneg Spa 16-02-2015

Tra i leader del settore c’è la padovana Arneg. Luca Masiero (direttore commerciale vendite Italia): “Ci allineiamo alle richieste dei clienti di bassi costi di manutenzione e risparmio energetico”. L’obiettivo? Garantire l’igiene e la sicurezza nella conservazione degli alimenti.

Per conservare al meglio la carne che finisce sulle nostre tavole, sia grandi che piccoli distributori, oltre che i produttori, necessitano di macchinari per la refrigerazione che garantiscano un raffreddamento efficace ed efficiente per potenziare l’igiene e la sicurezza dei prodotti stessi. Tra i leader mondiali del settore professional per la realizzazione di impianti di grandi dimensioni, come banchi e celle frigorifere, c’è una azienda italiana, nata nel 1963 in un piccolo paesino in provincia di Padova, dove ancora oggi costruisce le sue invenzioni conosciute in tutto il Pianeta.

 

Arneg, infatti, si è negli anni specializzata nel settore dei frigoriferi per alimenti, approfondendo lo studio di nuove ergonomie e di sistemi a forte risparmio energetico integrato. “Questo è un mercato in continua evoluzione – confida a Eurocarne Post Luca Masiero, direttore commerciale vendite Italia dell’azienda veneta -, cambiano i format dei negozi, la tecnologia e tutto molto velocemente. I clienti chiedono attrezzature che garantiscono risparmio energetico, bassi costi di manutenzione, alta flessibilità, facilità d'uso e pulizia. Oltre a questi aspetti non bisogna dimenticare il rispetto delle normative attuali e quelle che a medio termine saranno in vigore, come l’etichettatura classe energetica”.

 

Tra gli ultimi impianti creati da Arneg c’è l’innovativa linea di armadi a bassa temperatura Astana-Miniastana. Si tratta di impianti caratterizzati da una tecnologia con doppia cortina d’aria e dal massimo utilizzo della verticalità per garantire un buon rapporto tra capacità di carico e ingombro del suolo. Ma l’azienda di Padova è conosciuta da tempo anche per le sue sperimentazioni di impiego dell’ozono all’interno delle macchine per potenziare l’igiene e la sicurezza nella conservazione dei prodotti alimentari.

 

“La nostra forza – continua Maisero – è nella capacità di interpretare le esigenze dei clienti e tradurle in prodotti altamente personalizzati. Pur essendo un’azienda di 700 dipendenti, la nostra organizzazione è in grado di soddisfare le esigenze del mercato in maniera estremamente flessibile con un elevato standard di design e qualità dei prodotti. A ciò aggiungiamo alta professionalità, continui investimenti in ricerca e sviluppo, cura ottimale dei clienti sia nel prevendita che nel post-vendita”.


La costante ricerca nel raggiungere obiettivi nuovi, legati all’evoluzione tecnologica e sostenibile, hanno fatto sì che Arneg continuasse ad essere leader nel mercato, nonostante gli anni di crisi. “Puntiamo sia sull’import che sull’export – conclude Maisero -. Siamo molto attivi sia in Italia che in Europa e sempre in evoluzione, mantenendo al centro della nostra attività i valori che da quasi cinquant’anni ci accompagnano”. 


Fonte: Osservatorio Eurocarne