contatti  | English

24
GEN
2018

Eurocarne

EUROCARNE PUNTA AL DIALOGO CON ALLEVATORI E FILIERA.IL NUOVO FORMAT PUNTA SU SOSTENIBILITÀ E RILANCIO DEI CONSUMI

L’evento in concomitanza con Fieragricola, dal 31 gennaio al 3 febbraio, al padiglione 11.

La 27ª edizione di Eurocarne, il salone delle soluzioni per la filiera corta delle carni, per la prima volta si svolgerà in concomitanza con Fieragricola (31 gennaio-3 febbraio). L’obiettivo è rafforzare la sinergia fra sistema allevatoriale e filiera delle carni, per arrivare al consumatore finale e rilanciare i consumi di un comparto che vale oltre 30 miliardi di euro, il 15% circa del fatturato dell’industria agroalimentare. La rassegna si svolgerà al padiglione 11.

 

 
Nuovo format

Eurocarne cambia format e si rinnova, per intercettare le nuove esigenze del mercato e offrire ai propri clienti un appuntamento di alto profilo, in grado di riunire tutti i protagonisti della filiera della carne: produttore, macellatore, trasformatore, distributore, consumatore
I punti di contatto tra Eurocarne e Fieragricola sono molteplici e vanno dalle diverse tipologie di allevamento, alla filiera corta, per rispondere alle nuove esigenze del consumatore, che sempre più richiede produzioni sostenibili, il rispetto del benessere animale, un’elevata qualità della carne e la conoscenza della provenienza della materia prima, dei tagli, dei modi per valorizzarli, elementi ritenuti indispensabili per acquistare la carne.
Nuove tendenze di consumi, che impongono nuovi modelli di allevamento, lavorazione e valorizzazione della carne e che richiamano come prioritari elementi come la sicurezza alimentare e la redditività dei produttori.

 


Filiera al centro

Eurocarne si rivolge a tutti gli attori della filiera corta che collaborano in stretta sinergia fra loro: gli allevatori (storicamente un segmento molto presente a Fieragricola), le aziende agricole multifunzionali, gli agriturismi, i laboratori artigianali, senza dimenticare le macellerie, le gastronomie, i ristoratori, la media e grande distribuzione.

 

 

Consumatore al centro

Sotto la lente di Eurocarne, inoltre, le nuove esigenze del consumatore, le risposte della gdo, le soluzioni per la ristorazione veloce e la gastronomia. Il consumatore sarà anche al centro dei nuovi concept relativi alle macellerie di domani. Per favorire i consumi di carne saranno previste aree dimostrative per la preparazione di prodotti, show-cooking, concorsi, area degustazione. 

 


La Nazionale italiana macellai

Giovedì 1 febbraio ci sarà la presentazione ufficiale del «Meat Team» della Nazionale Italiana Macellai, la squadra di professionisti che ai World Butchers’ Challenge indosseranno il tricolore e sfideranno - il prossimo 11 marzo a Belfast (Irlanda del Nord) - 11 nazioni di tutto il mondo nell’arte della lavorazione e presentazione della carne.

 

 

I convegni

Fra i convegni programma, consultabili sul sito www.eurocarne.it, segnaliamo: «Agricoltura di precisione e zootecnia: nuove frontiere, soluzioni e strumenti di finanziamento», organizzato da Coldiretti (padiglione 11, Area Forum Eurocarne, giovedì 1 febbraio, dalle 10 alle 11:30); «Il benessere animale degli allevamenti suinicoli», organizzato da Crpa (mercoledì 31 gennaio, padiglione 12, Area Forum Eurocarne, dalle 10:30 alle 12:30); «Suini neri italiani, questi sconosciuti», organizzato da Accademia 5T (mercoledì 31 gennaio, padiglione 11 Area Forum Eurocarne, dalle 14 alle 17); «La comunicazione della qualità e della sicurezza degli alimenti di origine animale a tutela della salute dei cittadini», organizzato da Fiesa Confesercenti (giovedì 1 febbraio, Palaexpo, Sala Vivaldi, dalle 14 alle 16). 

 

Fonte: Eurocarne News

assomacellai confcommercio federcarni fiesa
trenitalia
svg