contatti  | English

04
MAR
2015

Le aziende raccontano

Igiene ed efficienza nell’industria delle carni: il caso di Hypred

L’azienda, che parteciperà per la prima volta a Eurocarne a maggio 2015, realizza prodotti chimici e disinfettanti in conformità alla normativa europea e a basso impatto ambientale.

Qualità è quasi sempre sinonimo di igiene. Una corretta pulizia dei luoghi dove si trasformano e si lavorano i prodotti che vanno a finire sulla tavola dei consumatori è una prerogativa necessaria e core business di qualsiasi tipo di impresa. Per quelle che rientrano nel settore agroalimentare e della zootecnia è importante per due motivi: in primo luogo, perché si evita la presenza di elementi patogeni nei prodotti finali, e poi perché, nel caso in cui ci fossero microrganismi alterati, la freschezza di questi ultimi sarebbe di molto ridotta.

 

Un riferimento nella produzione e commercializzazione di soluzioni professionali per l’igiene è rappresentato da Hypred (Hygiene solutions expert), azienda filiale del francese Gruppo Roullier che dal 1985 garantisce servizi su misura e adeguati al settore agroalimentare. “Siamo conosciuti in tutto il mondo per il nostro mercato di prodotti chimici e disinfettanti – racconta a Eurocarne Post Francesco Dragotto, Direttore commerciale della sezione italiana dell’impresa d’oltralpe -. Garantiamo, in particolare, il rispetto dei formulari e delle omologazioni previste a livello comunitario. Tutto ciò che produciamo è conforme alla Direttiva Biocidi”.


Tra i prodotti più richiesti c’è il Deptil HDS, efficace soprattutto contro il virus A/H1N1 e progettato per qualsiasi tipo di esigenza. Si tratta infatti di un disinfettante che, a differenza degli altri prodotti del genere, è utilizzato per igienizzare le superfici senza necessità di risciacquo. “Tutto è prodotto in conformità con la legge. In più, cerchiamo di dare un servizio tecnico e commerciale che parte dalle esigenze dei singoli clienti e di applicare una politica dei prezzi adatta al mercato”.

 

L’Italia non è il solo mercato di riferimento di Hypred. “Al primo posto c’è la Francia, seguita dalla Spagna e dal nostro Paese – continua Dragotto -. Abbiamo preso piede anche in Sud e Nord America, per cui continuiamo a investire sull’export facendo leva sulla qualità e l’efficienza dei nostri prodotti, che sono realizzati per proteggere l’ambiente attraverso il controllo e la riduzione delle emissioni”.


Per la prima volta nella sua storia, Hypred parteciperà a Eurocarne, la fiera dell’industria delle carni che si terrà a Verona a dal 10 al 13 maggio 2015. “Noi lavoriamo in Italia sin dal 1994 e siamo diventati col tempo leader soprattutto per quel che riguarda il settore lattiero-caseario – conclude il Diretto commerciale -. Parteciperemo ad Eurocarne per aumentare le nostre quote all’interno del settore zootecnico, essendo una vetrina importante e luogo di incontro dei maggiori esperti e addetti ai lavori del comparto”.


Fonte: Osservatorio Eurocarne

  • articoli più recenti
  • articoli più letti
assomacellai confcommercio federcarni fiesa
trenitalia
svg