contatti  | English

22
NOV
2017

Scenari e mercato

L’AGRITURISMO GODE DI OTTIMA SALUTE, COME RIVELA ISMEA: FIERAGRICOLA ED EUROCARNE RILANCIANO LA MULTIFUNZIONE

Verso la rassegna internazionale dell’agricoltura e della carne, in programma a Verona dal 31 gennaio al 3 febbraio 2018

Se la multifunzionalità sta nel Dna delle aziende agricole italiane, con un valore alla produzione che per le cosiddette «attività di supporto e secondarie» è pari a 11 miliardi di euro, più di Francia (6,5 miliardi) e Paesi Bassi (3,2 miliardi), Fieragricola si conferma la scelta giusta per orientare i propri investimenti.

 

La 113ª edizione della rassegna internazionale dedicata all’agricoltura, in programma dal 31 gennaio al 3 febbraio 2018, infatti, dedica alla multifunzione – cresciuta del 121,8% dal 2000 a oggi, secondo il Rapporto annuale su multifunzionalità agricola e agriturismo, realizzato da Ismea - grande attenzione, figlia di una trasversalità che da sempre costituisce la strategia di Fieragricola ed Eurocarne.

 

Trasversalità e offerta specializzata, attraverso filiere verticali che vanno dalla meccanizzazione alla zootecnia, dalle energie rinnovabili alle colture ad alto valore aggiunto come vigneto, frutteto e olivo, dalle sementi alla gestione del verde, del bosco e delle foreste, dai mezzi tecnici ai servizi, alla multifunzione e l’agriturismo.

 

L’agriturismo, appunto

La cui attenzione si concentra anche nelle nuove dinamiche di Eurocarne 2018, rassegna delle carni e delle soluzioni per la filiera corta, che sarà in concomitanza proprio di Fieragricola e di Fruit & Veg Innovation.

Secondo l’analisi di Ismea, sono 22.661 le aziende agrituristiche in Italia (dato 2016), in aumento dell’1,9% sull’anno precedente. Proiezioni positive anche per il fatturato: 1,25 miliardi, pari al 5,2% in più sul 2015. Una formula di ospitalità rurale che fa bene all’agricoltura, alla zootecnia e al turismo e, sembrava impossibile, gode di salute migliore rispetto persino alla Francia, che l’agriturismo l’ha rilanciato in maniera massiccia fin dagli anni Sessanta.

 

Fonte: Eurocarne News
assomacellai confcommercio federcarni fiesa
trenitalia
svg