contatti  | English

10
MAG
2015

Scenari e mercato

Qualità e sicurezza del Made in Italy: al via Eurocarne 2015

Di Canossa (Veronfiere): “Il nostro obiettivo è valorizzare le produzioni italiane, dagli allevamenti al bancone delle macellerie”. Tra le novità: show cooking e Meat Experience.

“Valorizzare le produzioni italiane, le tecnologie di lavorazione e rilanciare i consumi: è questo il nostro obiettivo”. Con queste parole Guidalberto di Canossa, Direttore generale di Veronafiere, ha inaugurato la 26^ edizione di Eurocarne, l’evento interamente dedicato al comparto delle carni, dall’allevamento al banco vendita, passando per quello della trasformazione industriale.

Dai bovini ai suini, passando per le carni bianche, di cacciagione e di cavallo: tutte le filiere sono rappresentate all’interno della Fiera, che ospita fino al prossimo 13 maggio produttori, rappresentanti delle botteghe delle carni e industrie per la lavorazione. “Dopo la crisi dei consumi che ha caratterizzato gli ultimi anni, nel 2015 si assisterà ad una svolta nel percorso di crescita di questa filiera, che noi vogliamo aiutare a valorizzare, lavorando insieme agli addetti ai lavori, puntando sulla qualità e la sicurezza del Made in Italy”, ha continuato di Canossa.

 

Eurocarne momento di crescita della filiera

Si tratta di un momento importante per tutto il settore, ma anche e soprattutto per Verona che ospita la manifestazione. “Eurocarne vuol dire molto per questa città, in cui la maggior parte degli imprenditori si occupa di agroalimentare – ha sottolineato Claudio Valente della Camera di Commercio di Verona -. Dobbiamo reagire tutti insieme contro i detrattori di questo prodotto che è fondamentale non solo per la crescita dei più giovani, ma anche per il mantenimento della salute ad ogni età”.

Gli fa eco anche Antonia Pavesi, rappresentante dell’amministrazione comunale della città veneta: “Di fronte alle filosofie che diffondono conoscenze non corrette su questo alimento, dobbiamo dare risposte concrete e Eurocarne si inserisce in questo contesto. Per Verona, così come per il resto del Paese, la zootecnia rappresenta un importante fonte di lavoro e crescita qualitativa”.

 

Meat Experience e show cooking:

come cambia il settore della carne

Spazio anche alle novità del mondo della carne. Accanto a convegni e corsi di formazione e approfondimento, ci sono show cooking e dimostrazioni dell’arte culinaria di maestri macellai provenienti da tutta Italia a testimoniare la rivoluzione in atto in questo settore, che si traduce in un profondo cambiamento anche nei gusti e sulle tavole dei consumatori. È in questo contesto che si introduce la proposta innovativa della Meat Experience: per la prima volta in Italia è possibile assaggiare, a campioni, circa 20 tagli di bovino e procedere ad un’analisi sensoriale della carne per comprendere le nuove tendenze direttamente dalle testimonianze dei visitatori.

 

Ospiti d’onore della prima giornata di Eurocarne sono stati tre concorrenti dell’ultima edizione di Masterchef, il fortunato programma televisivo dedicato ai migliori cuochi amatoriali d’Italia. Fabiano Mantovan, Arianna Contenti e Il Conte Giuseppe Garozzo hanno dato prova delle proprie abilità culinarie creando piatti innovativi, naturalmente a base di carne. Largo anche alla fantasia con le invenzioni di Passione Preparati e alla genuinità dei prodotti presentati da Federcarni

 

Fonte: Osservatorio Eurocarne

  • articoli più recenti
  • articoli più letti
assomacellai confcommercio federcarni fiesa
trenitalia
svg